La moda primavera estate 2016 ritrova la maglia tra i protagonisti delle passerelle con gli stilisti, dai più affermati agli emergenti, che hanno proposto capi realizzati in maglia perfettamente integrati nelle loro collezioni grazie alla coerenza dei motivi stilistici sviluppati per i capi in tessuto e per  quelli in maglia.

Facendo un rapido tour tra le varie sfilate, si nota da subito una moda che torna facilmente portabile  nella vita quotidiana  e non solo in quella delle star: un’apparente semplicità di forme,  leggerezza nei colori, nei tessuti e nella maglieria, accessori funzionali destinati alla comodità.

I motivi stilistici predominanti sono parecchi e trasversali alle collezioni,  ogni stilista li ha  sviluppati secondo la propria cifra. Scorriamo il poker dei 4  principali:

FIORI: danno colore,  leggerezza, allegria, voglia di lasciarsi l’inverno alle spalle e godersi i primi tepori e le giornate che si allungano

RIGHE: dai fiori romantici al loro opposto (geometricamente parlando), le righe che ci ricordano obiettivi e strade per raggingerli:

CROP TOP: una riga che genera un taglio netto, sopra l’ombelico, ed il top “tagliato” ritorna prepotentemente in scena!

GONNE LUNGHE: i top si accorciano mentre le gonne si allungano :-) la moda d’oggi è sempre tutto e il  contrario di tutto …

Detto tutto questo, non ci resta che consigliarvi di rivedere   le sfilate Primavera-Estate 2016 direttamente dal sito di Vougue Italia e di lasciarvi ispirare per lo stile che vi piace di più: il vostro !!!