Solitamente l'energia e la voglia di dare una bella ripulita e rinfrescata a tutta la casa scatta in primavera, ma è una fatica che dobbiamo fare ad ogni cambio di stagione per ripulire e mettere via ciò che non ci serve più e preparate la nostra casa alle nuove esigenze stagionali. Pulire bene è una bella fatica che, per non andare sprecata, necessita dei detersivi e degli attrezzi giusti, soprattutto se si vuol fare  anche un'azione igienizzante. Infatti, anche se a occhio nudo non ce ne accorgiamo, la polvere e la sporcizia che naturalmente si creano in casa, soprattutto nei bagni e nelle cucine, sono l'ambiente ideale per  batteri, funghi e muffe. Di  conseguenza i panni che utilizziamo per le pulizie devono poter raccogliere tutto ciò e devono poter essere puliti a fondo. I panni più adatti sono quelli che hanno una struttura in grado di rimuovere lo sporco e trattenerlo al loro interno fino a che non vengono a loro volta lavati scaricando tutto che hanno raccolto e imprigionato; quindi, accanto ai più moderni panni in microfibra, tornano utilissimi i panni "della nonna", e cioè pezze di cotone lavorate a maglia o uncinetto da usare al posto di spugne e strofinacci e da lavare in lavatrice senza problemi con acqua calda e additivi igienizzanti (come candeggina o succo di limone). Gli anglosassoni utilizzano molto più di noi questi panni, soprattutto per lavare i piatti, creando dishclothes funzionali,  belli e soprattuto utili considerando che la dishclothes_yarnspirationspugna con cui laviamo i piatti è tra i 10 luoghi più sporchi della nostra casa secondo recenti studi effettuati da un organismo americano di  tutela della salute. Analogo discorso possiamo fare per la pulizia dei pavimenti, dalla raccolta della polvere al lavaggio: i panni realizzati a maglia ed uncinetto sono facili da usare e da pulire a fondo,  svolgono efficacemente il loro compito,  ci aiutano nel rispetto dell'ambiente in quanto naturali e in quanto durano a lungo riducendo gli  scarti da smaltire attraverso la spazzatura domestica. Ecco allora qualche indicazione per realizzare con facilità un panno per spolverare o lavare i nostri pavimenti usando un uncinetto del n.5 e gr. 50 di cotone CAMPIONE:  13 punti bassi e  15 giri = 10 cm 1. CORPO CENTRALE009 - avviate n. 37 catenelle; a partire dalla seconda catenella (dall'uncinetto) lavorate n.1 punto basso in ogni catenella fino ad aver lavorato n. 36 punti bassi; - ** lavorate n.1 punto di catenella, quindi  n.1 punto basso in ogni punto successivo (per un totale di n. 36 punti bassi) avendo cura di inserire l'uncinetto soltanto nella metà più esterna del punto basso del giro precedente (cioè passando l'uncinetto sotto la metà esterna dell'asola a forma di V che vi si presenta sul punto basso del giro precedente); girate il lavoro ** ; ripetete questa lavorazione fino a quando la vostra pezza sarà alta 10 cm; chiudete il lavoro tagliando il filo ad una lunghezza di  10 cm e sfilandolo dall'asola che avete sull'uncinetto (in questo modo si forma il nodo che chiude il lavoro impedendo che si disfi)  ** 2. LATI (realizzatene due uguali) - avviate n. 12 catenelle; a partire dalla seconda catenella (dall'uncinetto) lavorate n.1 punto basso in ogni catenella fino ad aver lavorato n. 11 punti bassi; - ripetete da ** a ** come per il corpo  centrale
3. ASSEMBLAGGIO: - sovrapponete i due lati alle estremità del corpo centrale e cucite i lati esterni di ciascun lato con quelli del corpo centrale (potete farlo ad uncinetto a punto basso avendo cura di fare un aumento in ciascun angolo oppure con l'ago); - eseguite un ultimo giro di punto basso lungo tutto il perimetro del corpo centrale (che sarà più spesso laddove avete già cucito  i lati) avendo cura di lavorare n.3 punti bassi in ogni angolo in modo che questa rifinitura segua il perimetro senza tirare; terminato il giro avete terminato il vostro lavoro e quindi tagliate e saldate il filo.
Inserite nelle due tasche  del panno le estremità dello spazzettone; quando il panno sarà sporco, potrete  rivoltarlo e continuare a pulire usando l'altro lato perché la lavorazione utilizzata trattiene lo sporco già raccolto. BUON LAVORO !!!