borsa raffia giganteNon vedo l’ora che sia ESTATE, la mia stagione preferita, e per me estate vuol dire mare, mare, mare :-) Di solito mi servono borse gigantesche, ma leggere,  per portarmi dietro mezza casa quando vado in spiaggia perchè ci passo tutto il giorno …

Girovagando per internet ho trovato questo modello meraviglioso per le mie esigenze: gigante ma leggerissimo fatto ad UNCINETTO:

OCCORRENTE: raffia (quest’anno 2013 si trova facilmente nelle mercerie specializzate grazie alla collezione D6G che l’hanno usata in abbondanza per borse e accessori) oppure spago fine (quello che una volta serviva per chiudere i pacchi da spedire o … legare i salami 😉 )

TECNICA: punto basso per la base; punto rete per il corpo:

– avviare il n. di catenelle necessarie

– 1° giro: 1 punto alto, 1 punto di catenella, *saltare n.1 punto di catenella della base ed eseguire 1 punto alto nel punto di catenella successivo a quello saltato* ; ripetere da * a * fino alla fine del giro;

– 2° giro: eseguite n.4  punti di catenella; *eseguite 1 punto alto sul punto alto del giro precedente, eseguite n. 1 punto di catenella*; ripetete da * a * fino alla fine del giro;

– 3° giro e giri successivi: come il 2° giro; proseguite fino all’altezza desiderata per il fianco della borsa.

ESECUZIONE:

1- eseguire il cartamodello; non fatevi spaventare dal nome, vuol dire un modello in carta della borsa che volete: prendete un foglio di carta da pacco e disegnatevi sopra un rettangolo delle dimensioni della borsa che volete realizzare; quando siete sicure ritagliate questo rettangolo che sarà il vostro modello in carta  del fianco della borsa; fate la stessa cosa per il fondo della borsa;

2. eseguite i campioni; con il filato che avete scelto scelto ed un uncinetto di dimensioni medie (dire un n. 4 oppure 5) eseguite:

– un campione di n. 10 punti a punto basso per la base,

– un campione su n. 10 catenelle (pari a n. 5 punti a rete) per il fianco della borsa

3. calcolate le dimensioni del lavoro: sulla base delle dimensioni del modello in carta e di quelle dei campioni calcolate il numero di catenelle da avviare per la base e per il fianco della vostra borsa; NOTA BENE: la base della borsa nella foto è lavorata sul lato lungo, questo la rende più morbida; se la desiderate più rigida potete lavorarla per il lato corto oppure realizzarla a punto bassissimo anzichè punto basso (ma in questo caso armatevi di santa pazienza!)

4.  eseguite i pezzi della borsa: fondo (a punto basso o bassissimo) e i due lati (a punto rete)

5. assemblate la borsa: imbastite la borsa in quest’ordine: prima i due pannelli laterali tra loro poi questo tubo che avete ottenuto con la base; a questo punto unite definitivamente i pezzi utilizzando lo stesso filato e uncinetto usati per lavorare la borsa facendo un giro di punto basso lungo le imbastiture prendendo insieme i due lati da unire, questa cucitura deve rimanere sul diritto della borsa; cucite i manici sempre con lo stesso filo che avete usato per fare la borsa (quelli della foto sono strisce di cuoio ritagliate e bucate dal calzolaio ma potete sbizzarrirvi con la vostra fantasia  usando ad esempio vecchie cinture che avete in casa o strisce di jeans o …. ;-))

A questo punto la vostra borsa è pronta e decidete voi se foderarla (per evitare che qua o là sbuchino chiavi o  penne).

 

BUON LAVORO !!!