Nei nostri guardaroba non manca di certo almeno un coprispalle invernale; se ne avete più di uno e vi piacerebbe utilizzarli anche in un altro modo eccovi l’ idea: realizzare una fascia piuttosto alta da aggiungere come bustino per trasformarlo in un insolito ed innovativo gilet!

Gilet

Se volete invece realizzarlo ex novo, ecco a voi le istruzioni:

Occorrente: 400g di filato da lavorare con i ferri del n.9

Esecuzione: il gilet è composto da 3 diversi pezzi che vengono assemblati tra loro: il bustino, la fascia lavorata con la treccia e il coprispalle con il collo ad anello;

Il bustino: avviare 20 maglie e lavorare a maglia rasata per la lunghezza della propria circonferenza in vita (o sottoseno).

NB il bustino andrà cucito con la parte rasata all’interno e il “simil legaccio” all’esterno.

1

 

Fascia lavorata con la treccia: avviare 22 maglie

1°ferro: n.1 diritto, n.1 rovescio, n.9 diritti, n.1 rovescio, *n.1 diritto, n.1 rovescio*;  ripetere da * a * 5 volte

2° ferro e tutti i ferri pari: lavorare i punti come si presentano  *n.1 diritto, n.1 rovescio*; ripetere da * a * 5 volte, n.1 diritto, n.9 rovesci, n.1 diritto, n.1 rovescio

3° ferro: n.1 diritto, n.1 rovescio, n.3 diritti, mettere 3 maglie in sospeso sul davanti del lavoro, n.3 maglie diritto, riprendere le maglie in sospeso e lavorarle a diritto, n.1 rovescio, *n.1 diritto, n.1 rovescio*;  ripetere da * a * 5 volte

5° ferro e 7° ferro: come il 1° ferro

9° ferro: n.1 diritto, n.1 rovescio,mettere 3 maglie in sospeso sul rovescio del lavoro, lavorare n.3 maglie, riprendere le 3 maglie in sospeso e lavorarle a diritto, lavorare le altre 3 maglie a diritto,  n.1 rovescio, *n.1 diritto, n.1 rovescio*;  ripetere da * a * 5 volte

11° ferro e 13° ferro: come il 1° ferro

15° ferro: riprendere la sequenza dal 3° ferro e ripeterla per il numero di volte necessario a raggiungere la lunghezza di almeno 140 cm (sarebbe opportuno chiudere il giro completando la sequenza della treccia)

2

 

Coprispalle con collo ad anello: avviare 140 maglie e lavorarle a coste 1/1 per 10 ferri

11°ferro: *lavorare n.13 maglie a diritto, lavorare 2 maglie insieme (per eseguire una diminuzione)*; ripetere da *a* per 10 volte.

12° ferro e tutti i ferri pari: lavorare le maglie come si presentano.

13° ferro: *lavorare n.12 maglie a diritto, lavorare 2 maglie insieme (per eseguire una diminuzione)*; ripetere da *a* per 10 volte.

15° ferro: *lavorare n.11 maglie a diritto, lavorare 2 maglie insieme (per eseguire una diminuzione)*; ripetere da *a* per 10 volte.

17° ferro: *lavorare n.10 maglie a diritto, lavorare 2 maglie insieme (per eseguire una diminuzione)*; ripetere da *a* per 10 volte.

19° ferro: *lavorare n. 9 maglie a diritto, lavorare 2 maglie insieme (per eseguire una diminuzione)*; ripetere da *a* per 10 volte.

21° ferro: *lavorare n.8 maglie a diritto, lavorare 2 maglie insieme (per eseguire una diminuzione)*; ripetere da *a* per 10 volte.

23° ferro: *lavorare n.7 maglie a diritto, lavorare 2 maglie insieme (per eseguire una diminuzione)*; ripetere da *a* per 10 volte.

dal 24° ferro al 75° ferro: lavorare tutti i ferri a diritto (in modo da formare il collo lavorato a legaccio).

76° ferro: intrecciare il lavoro

3

Assemblaggio: 

_ cucire tra loro i due lati liberi di ciascuna fascia

_ piegare a metà ciascuna fascia individuandone il centro (marcarlo con un’imbastitura con un filo di colore contrastante)

_allineando il centro delle fasce, procedere all’assemblaggio: cucire il bustino con la fascia lavorata a treccia e quindi quest’ultima con il coprispalle.

NB le più esperte potranno realizzare ciascuna fascia senza cuciture usando i ferri circolari